Croazia, dopo l’eliminazione dall’Europeo scoppia lo scandalo scacchiera

Non bastava l’eliminazione dall’Europeo a opera della Spagna, ora scoppia anche lo scandalo della bandiera sulla maglia della nazionale croata. Oggi, martedì 29 giugno, qualcuno si è accorto che il primo campo in alto a sinistra della scacchiera sullo stemma è bianco, mentre lo stemma ufficiale della Repubblica di Croazia prevede il colore rosso. Ma i meno attenti si chiederanno per quale motivo sia scoppiato lo scandalo? Semplicemente per il fatto che la scacchiera iniziava con il primo campo bianco ai tempi dello Stato indipendente croato (Ndh), lo Stato fantoccio all’epoca della Seconda guerra mondiale. Infatti, gli ustascia di Ante Pavelić avevano stabilito per legge che il primo campo della scacchiera doveva essere bianco.
“Credetemi, è stato un errore. Nessuna dietrologia o volontà di creare problemi”. Lo ha dichiarato Damir Kumek, proprietario dell’azienda Sitotisak Decolor di Varaždin, che ha realizzato le stampe sulle magliette con cui Modrić & Co. sono scesi in campi all’Europeo. “Nessuno aveva intenzione di commettere una gaffe simile… E’ semplicemente successo e non potete nemmeno capire quanto mi dispiaccia”. Che si sia trattato di un banale errore lo ha confermato anche il portavoce della Federcalcio croata, Tomislav Pacak. “Chiederemo all’azienda di assumersi tutte le responsabilità. Si è trattato di un’omissione durante la realizzazione del design sul computer e poi durante la stampa, ma nessuno se ne è accorto”.

Facebook Commenti