Croazia. Contagi in calo, ma altri 46 morti

Le infemiere dell'ospedale di Dubrava

La curva dei contagi in Croazia sta calando il che significa che stanno diminuendo pure le ospedalizzazioni anche se la situazione nei nosocomi permane grave. “Questa terza ondata epidemica vede il dominio della variante britannica del Covid-19 che si diffonde più velocemente colpendo di più i giovani con sintomi anche gravi”. Lo ha rilevato Zoran Barušić, vicedirettore della Clinica per le malattie infettive “Dr. Fran Mihaljević”. Nelle passate 24 ore in Croazia sono stati confermati 1.396 nuovi contagi con il numero di casi attivi che ammonta a 11.033. Tra questi vi sono 2.169 pazienti ricoverati negli ospedali di cui 259 sono attaccati al respiratore. E altre 46 persone sono decedute per complicazioni dovute al coronavirus.

Facebook Commenti