Croazia. Celebrata la Giornata delle Forze armate

Foto: Robert Anic/PIXSELL

Il Presidente della Repubblica di Croazia e il comandante supremo delle Forze armate Zoran Milanović ha stamani deposto corone di fiori a Mirogoj e ha reso omaggio ai caduti della Guerra patriottica, in occasione della Giornata delle Forze armate, della Giornata dell’esercito di terra e del 30° anniversario di fondazione dell’Esercito croato. Insieme al Presidente Milanović, c’era anche il Capo di Stato Maggiore delle Forze armate, l’ammiraglio Robert Hranj.
Il Capo dello Stato ha deposto corone al monumento “Voce della vittima croata – Muro del dolore”, alla croce centrale nel Viale dei caduti nella Guerra patriottica, sulla tomba del primo Presidente croato Franjo Tuđman e sull’ossario delle vittime non identificate della Guerra patriottica. Anche il primo ministro Andrej Plenković ha deposto corone di fiori a Mirogoj e ha reso omaggio alle vittime della Guerra patriottica, accompagnato dal ministro della Difesa Mario Banožić, dai vicepremier Tomo Medved e Davor Božinović e dall’ex ministro della Difesa Damir Krstičević. Il premier ha sottolineato che il 30° anniversario dell’Esercito croato è un’opportunità per ricordare quel periodo unico della storia nazionale, “in cui abbiamo avuto la guida e la visione del primo Presidente croato Franjo Tuđman”. Plenković ha rilevato pure che uno dei compiti più importanti è rafforzare l’Esercito croato e investire nella modernizzazione.
A deporre corone di fiori è stata anche la delegazione del Sabor composta dal presidente del Parlamento Gordan Jandroković, dai vicepresidenti Željko Reiner, Ante Sanader, Furio Radin, Miroslav Škoro e dal deputato Zvonimir Trosko.
Il ministro dei Difensori Tomo Medved si è congratulato con tutti gli appartenenti all’Esercito croato per il trentennale, affermando che le Forze armate sono oggi pronte a rispondere a tutte le sfide legate alla sicurezza.
Ha sottolineato che celebrando il 30° anniversario dell’Esercito croato, “ricordiamo con orgoglio le gloriose vittorie nella Guerra patriottica ed esprimiamo pietà per tutte le vittime”. In serata militari, poliziotti e reduci si sono schierati nello stadio di via Kranjčević a Zagabria.
Domenica la Giornata dello Stato
Domenica la Croazia celebra la Giornata dello Stato in ricordo della sessione costitutiva del primo Parlamento pluripartitico, eletto democraticamente. Si tratta, ha evidenziato Plenković, di una festa che era molto sentita negli anni Novanta.

Facebook Commenti