Croazia, carovita. Gas e riscaldamento congelati, riduzioni per luce e alimenti

Il governo presenta il pacchetto d'aiuti per cittadini e imprese del valore di 6 miliardi di kune (796 milioni di euro)

0
Croazia, carovita. Gas e riscaldamento congelati, riduzioni per luce e alimenti

“Una risposta forte, complete e giusta“. Il premier Andrej Plenković ha definito in questo modo il pacchetto d’aiuti del valore di 6 miliardi di kune (per cittadini e imprese per combattere il caro-bollette. “Questi sostegni hanno come scopo tutelare lo standard di vita, il funzionamento delle istituzioni e mantenere lo sviluppo dell’economia”, ha proseguito il primo ministro, elencando poi le misure adottate.

Energia elettrica

“La prima parte del pacchetto è focalizzata sull’aumento dei prezzi dell’energia – ha sottolineato Plenković –. Per quatno concerne le famiglie, limiteremo il prezzo dell’energia elettrica. Questa misura sarà adottata dal 1.mo ottobre al 1.mo marzo 2023, in modo da coprire il periodo autunno-inverno”. Le famiglie che consumeranno energia elettrica fino a 2.500 kWh, pagheranno 59 euro, mentre coloro che consumeranno di più saliranno nella classe superiore in cui il prezzo sarà di 88 euro/MWh. Per le imprese sono stati invece stabiliti tre livelli: chi consuma di meno, pagherà di meno.

Per quanto concerne il settore pubblico e il settore no profit, il governo ha deciso di abbassare il prezzo dell’energia elettrica. Stiamo parlando di scuole, asili, ospedali, facoltà, musei, biblioteche, case di riposo, comunità ecclesiastiche, città, comuni, regioni, municipalizzate… che pagheranno la luce al prezzo unico di 62 euro/MWh.

Gas

“Il prezzo del gas è già stato calmierato e questa misura è in vigore fino al 1.mo marzo prossimo”, ha ribadito il premier, aggiungendo che per quanto concerne i prezzi per l’industria “qui siamo legati alle decisioni che saranno prese al livello europeo, ossia dal price cap che sarà adottato”. Anche le bombole a gas si vedranno ridurre i prezzi, ma appena la prossima settimana quando sarà stabilito il massimo livello del margine di guadagno dei distributori.

Riscaldamento

Un’altra buona notizia: “Il prezzo del riscaldamento non aumenterà quest’inverno, ossia fino al 31 marzo”, ha scandito Plenković. Anche chi si riscalda con la legna da ardere, si vedrà abbasare i prezzi. “Da questo punto di vista abbiamo concordato un aumento del della produzione a 1,1 milioni con uno sconto del 20%”, ha ribadito Plenković, parlando poi del congelamento dei prezzi dei generi alimentari.

Generi alimentari

Anzi, più che congelamento si tratta di una riduzione di diversi punti percentuali. Così, ad esempio, l’olio costerà il 20% in meno, il latte -26%, la farina -33%, lo zucchero -20%, la carne da maiale il 34% , la carne mista –33% (nella tabella gli attuali e i nuovi prezzi espressi sia in kune che in euro con la percentuale di calo).

Fonte vlada.hr

 

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display