Croazia, boom di casi: 1237. Dieci morti e sempre più ricoveri

Lo si prevedeva, ma nessuno pensava che la curva epidemiologica sarebbe schizzata in modo così repentino. Secondo i dati ufficiosi in possesso della Tv nazionale (Hrt), oggi, mercoledì 8 settembre, in Croazia si registrano più di 1200 casi di Covid. Va ricordato che l’11 agosto si contavano 381 casi, 196 ricoverati e 21 persone attaccate al respiratore. Una settimana dopo i casi hanno raggiunto quota 524, con 196 ospedalizzazioni e 21 terapie intensive, mentre il 25 agosto i contagiati erano 677, i ricoveri 235 e le persone con bisogno di respirazione assistita  erano 26. Infine, l’1 settembre i casi hanno raggiunto quota 805, con 440 ospedalizzazioni e 59 persone attaccate al respiratore.
Più tardi la task force nazionale ha confermato che i contagiati nelle ultime 24 ore sono 1.237, a fronte di 10.938 tamponi. Il tasso di positività, così, sale al  11,3%, mentre il numero dei casi attivi supera quota 5mila (5009). Sono dieci i morti per complicazioni dovute al coronavirus. Schizza anche il numero delle ospedalizzazionio, pasaate dalle 518 di martedì alle 540 di oggi. In terapia intensiva, invece, si trovano 62 pazienti (+5 su ieri).

Facebook Commenti