Croazia, arrivato il primo quantitativo di vaccino

Foto: Zeljko Lukunic/PIXSELL

Le prime 9. 750 dosi di vaccino contro il coronavirus di Pfizer/BioNTech sono arrivate in Croazia stamattina alle 6. Il quantitativo è stato immagazzinato  presso l’istituto croato per la salute pubblica, da dove verrà trasportato nelle altre Regioni secondo bisogno. Ad attendere l’arrivo nel Paese delle prime dosi del siero sono stati il direttore dell’istituto predetto Krunoslav Capak assieme ai suoi collaboratori. “Questo è l’evento più importante dall’inizio della pandemia da coronavirus. Domani prenderà il via la vaccinazione delle categorie più a rischio”, ha dichiarato Capak. Domani il vaccino verrà distribuito agli Istituti regionali per la salute pubblica che organizzeranno la vaccinazione degli assistiti delle Case di riposo, del personale sanitario che lavora nei reparti Covid e di quello del Pronto soccorso. Quello giunto stamani in Croazia è un quantitativo simbolico di dosi fatto pervenire a tutti i Paesi dell’Unione europea dando il via così alla campagna vaccinale che si avrà il 27, il 28 e il 29 dicembre. Dopodichè in Croazia ogni settimana giungeranno altre dosi del siero. La Croazia ha assicurato 5.905.000 dosi del vaccino anti Covid: un milione della Pfizer/BioNTech, 2,7 milioni dell’AstraZeneca, 900mila dosi della Johnson&Johnson, un milione della Moderna e 300mila dosi del vaccino CureVac. Il siero sarà gratuito e la vaccinazione su base volontaria. Entro la fine di marzo in Croazia dovrebbero arrivare 270mila dosi di vaccino.

Facebook Commenti