Croazia: altri 14 morti, ma la campagna vaccinale non decolla

Foto Željko Jerneić

I ricoveri, le terapie intensive e il numero di decessi quotidiani continuano a destare preoccupazione in Croazia. Nelle ultime 24 ore sono stati processati 3.863 tamponi, di cui 264 sono risultati positivi (tasso di positività del 6,8%). Però, negli ospedali del Paese si sono avuti  altri 14 morti, che portano il numero complessivo dei decessi dall’inizio della pandemia a 8.514.
Le ospedalizzazioni sono cresciute di 12 unità (695), mentre le persone che hanno bisogno del respiratore sono 81, ossia 4 in più rispetto al giorno precedente. Ma nonostante questi numeri allarmanti la campagna vaccinale non decolla. La task force nazionale ha reso noto che ad oggi è stato vaccinato il 43,93% della popolazione, percentuale praticamente stabile da diverse settimane.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.