Croazia al via il progetto «Isole croate – Zone Covid free»

Due ragazze su una panchina a Baška sull'isola di Veglia (Krk). Foto Goran Kovacic/PIXSELL

L’Italia ci ha già pensato, ora ci arriva anche la Croazia. In vista dell’estate e nell’intento di avere una stagione turistica migliore rispetto al 2020, il Ministero del Turismo ha avviato l’iniziativa “Isole croate – Zone Covid free”. Nell’ambito di questo progetto sul sito safestayincroatia.hr saranno a disposizione dei turisti dati specifici sulla situazione epidemiologica sulle isole dell’Adriatico orientale, dove quasi sempre la situazione epidemiologica è molto più favorevole rispetto agli altri centri della Regione a cui appartengono. Oltre all’andamento della pandemia sulle isole, cliccando sul sito safestayincroatia.hr si potranno trovare anche i punti dove i turisti si potranno sottoporre a tampone, come pure i dati sui collegamenti marittimi, aerei e stradali.
Nel comunicato del Ministero si legge che nell’Adriatico orientale ci sono 78 isole, 524 isolotti e 624 scogliere, che “sono particolarmente attraenti per i turisti”. Proprio in questi luoghi si realizza la maggior parte del traffico turistico in Croazia.

Facebook Commenti