Croazia. Al via i test sierologici: 2 su 100 positivi

Krunoslav Capak, direttore dell'Istituto nazionale per la salute pubblica. Foto Damir Sencar/HINA/POOL/PIXSELL

In Croazia sono stati effettuai i primi test sierologici. A detta di Krunoslav Capak dell’Istituto nazionale per la salute pubblica ha rilevato che i primi test hanno coinvolto 100 persone e “solo in 2 persone è stata confermata la presenza di anticorpi che dimostrano la precedente presenza del Covid-19”. i test sierologici, infatti, vanno a indagare la presenza degli anticorpi del virus SARS-CoV-2 nel sangue. “Nei prossimi giorni nei effettueremo un migliaio di test per capire quanti cittadini croati hanno contratto il coronavirus senza nemmeno saperlo, sviluppando nel frattempo gli anticorpi che li difendono da un’altra infezione”, ha spiegato Capak alla Televisione nazionale.

Facebook Commenti