Croazia: 3636 test e 393 casi. Record di decessi: 11

Una farmacia invita i cittadini a vaccinarsi contro l'influenza, anche se tutte le dosi sono andate letteralmente a ruba. Foto: Patrik Macek/PIXSELL

Come di consueto al lunedì i numeri della pandemia sono più bassi rispetto ai giorni precedenti, per il semplice motivo che durante la giornata di domenica non si eseguono moltissimi tamponi. Comunque sia, nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 3636 test e 393 sono risultati positivi. Se si prende in considerazione la percentuale di positività (10,8%) la curva epidemiologica è in netto calo. Infatti, domenica l’incidenza dei positivi era del 16,6%.
Nello stesso lasso di tempo sono 11 le persone che sono decedute dopo aver contratto il coronavirus, portando il totale dei morti dall’inizio dell’epidemia a 374. Si tratta del maggior numero di decessi quotidiano dall’inizio della pandemia. Tra le persone che hanno perso la battaglia contro il Covid anche una donna di 39 anni di Zagabria.
Leggera crescita anche per i ricoveri e le terapie intensive. Oggi sono 571 le persone che hanno bisogno di cure ospedaliere (+23 rispetto a ieri), mentre sono 35 (+3) i pazienti attaccati al respiratore.
Nelle ultime 24 ore 476 persone sono guarite, e il numero dei casi attivi oggi 19 ottobre š di 5070. In isolamento domiciliare fiduciario si trovano attualmente 21.329 cittadini.

Facebook Commenti