Croazia: 280 casi, ma 6mila tamponi. Due decessi a Fiume

La Clinica per le malattie infettive di Fiume. Foto Ivor Hreljanović

I casi di coronavirus in Croazia salgono di 129 unità (sono 280 oggi, mercoledì 16 settembre), ma nelle ultime 24 ore sono stati effettuati ben 6.353 tamponi. Mai così tanti dall’inizio dell’epidemia. Quindi, la percentuale di positività dei test è del circa 4 p.c.. Il numero dei casi attivi è di 2.103, di cui 293 necessitano di cure ospedaliere. Scende – un dato molto importante – il numero delle terapie intensive: sono infatti 20 le persone che hanno bisogno dell’aerazione artificiale, ossia 2 in meno rispetto al giorno precedente.
Sfortunatamente oggi si contano 6 vittime, di cui due persone sono spirate al Centro clinico ospedaliero di Fiume: si tratta di due donne, una 60 e una di 74 anni. Gli altri decessi sono stati registrati a Ragusa (Dubrovnik), Spalato, Vinkovci e Osijek. Tutte persone con oltre 60 anni d’età e con altre malattie pregresse. Il numero dei decessi con coronavirus è così salito a 236. In isolamento domiciliare fiduciario si trovano attualmente 6.353 persone.

Facebook Commenti