Crisi Ucraina. Milanović: «No allargamento Nato a Est»

0
Crisi Ucraina. Milanović: «No allargamento Nato a Est»
Il Presidente della Repubblica, Zoran Milanović

Il Presidente della Repubblica di Croazia e comandante supremo delle forze armate, Zoran Milanović, ha dichiarato d’ essere contrario all’allargamento della Nato a Est, parlando in particolare dell’Ucraina e della Bosnia ed Erzegovina. In margine alla cerimonia di giuramento della 33ª generazione di militari di leva (volontaria) svoltasi alla caserma di Požega, il Capo dello Stato ha dichiarato che l’allargamento della Nato potrebbe danneggiare gli interessi nazionali della Croazia e che l’Occidente rischia grosso fomentando in Ucraina il panico legato al timore di una possibile invasione russa. “Da un lato stanno facendo credere agli ucraini che è possibile difendersi dai russi, dall’altro canto ripetono che non invieranno truppe in Ucraina. Un piano diabolico. Ricordatevi che negli anni ’90, quando la Croazia si trovò in una situazione ben più difficile rispetto all’Ucraina oggi, non solo nessuno venne in nostro soccorso, ma ci fu anche impedito di armarci”, ha detto Milanović, lodando però gli sforzi profusi dalla Germania e dalla Francia nel tentativo di normalizzare i rapporti tra Kiev e Mosca.

Il servizio completo sulla Voce in edicola sabato 19 febbraio, o in formato digitale. Clicca qui e abbonati.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display