Covid in Slovenia: maggiori controlli al confine

Il valico di confine croato-sloveno di Castelvenere, in Istria Foto: Srecko Niketic/PIXSELL

In Slovenia sono stati registrati nelle ultime 24 ore 912 caso positivi, con un tasso di positività dei tamponi del 20,3 p.c. Sono 569 i malati Covid ricoverati in ospedale, dei quali 94 sono in terapia intensiva. Si segnalano anche 14 decessi. La situazione epidemiologica pertanto sta peggiorando per cui il ministro degli interni Aleš Hojs non ha escluso che si possa andare verso la reintroduzione dei controlli sanitari ai confini nazionali. Già a partire da sabato 27 febbraio alle frontiere sarà aumentata la vigilanza. Che il coronavirus possa arrivare soprattutto dall’estero lo ha confermato pure il capo del settore consolare del Ministero degli Esteri Andrej Šter di Lubiana il quale ha sottolineato la necessità di ridurre al minimo i viaggi turistici oltreconfine. Questi, ha fatto presente, non possono essere vietati, ma sono caldamente sconsigliati.

Facebook Commenti