Covid. In Croazia positivi 640 alunni

In Croazia attualmente sono 640 gli alunni positivi al coronavirus, di cui il 67 per cento proviene da 5 Regioni: litoraneo-montana, raguseo-narentana, spalatino-dalmata, zagabrese e di Varadždin. “La situazione nelle scuole operanti nel resto del Paese è buona con il tasso di contagio che si mantiene ai livelli dell’ottobre scorso”, ha dichiarato il ministro della Scienza e dell’Istruzione Radovan Fuchs. Le lezioni si svolgono in presenza, ovvero in base al modello concordato all’inizio dell’anno scolastico e non c’è alcun motivo per apportare delle modifiche, ha fatto sapere il ministro. Va detto comunque che nella Regione del Quarnero e in Gorski kotar da lunedì prossimo si passerà alla didattica a distanza per gli alunni delle classi superiori delle elementari e per gli studenti delle medie, fatta eccezione per i maturandi, dopo l’impennata di nuovi contagi avutasi negli ultimi giorni. “Seguiamo con molta attenzione l’evolversi della situazione nelle scuole per poter reagire in tempo. I bambini e i ragazzi devono essere al primo posto. Non è facile aprire e chiudere le scuole, come fatto invece con i bar. E poi è un peccato tenere gli alunni lontani da scuola”, ha detto Fuchs, annunciando che le vacanze primaverili che coincidono con le festività pasquali non subiranno modifiche. Per quanto riguarda invece la vaccinazione degli operatori scolastici, questa sta per concludersi nella Regione di Sisak e della Moslavina dopodiché sarà la volta della Regione litoraneo-montana.

Facebook Commenti