Croazia: curva stabile e sensibile aumento dei guariti

Tre suore a passeggio per il centro di Zagabria

La Croazia sembra aver raggiunto il picco di questa seconda ondata della pandemia da coronavirus. Già da diversi giorni il numero dei casi positivi supera quota 2mila, ma la curva epidemiologica è stabile o addirittura in calo, come lo dimostrano i numeri resi noti oggi, 1.mo novembre, dall’Unità di crisi della Protezione civile nazionale. Nelle ultime 24 ore, infatti, sono 2.179 i nuovi contagiati, a fronte di 8.026 tamponi eseguiti. L’indice di positività dei test è sceso sotto il 30 per cento, assestandosi oggi al 27,1 per cento. Le persone che in questo momento stanno lottando contro la malattia è salito a 15.894, nonostante si registri un altissimo numero di guariti: 2.221. Sfortunatamente 16 persone che avevano contratto il coronavirus hanno perso la battaglia con la malattia, portando il numero complessivo dei decessi dall’inizio della pandemia a 562. Dal 25 febbraio scorso, quando è stato registrato il primo caso di Covid in Croazia, 51.495 persone sono state infettate, mentre 35.039 sono guarite. In isolamento domiciliare fiduciario, infine, si trovano 29.338 cittadini.

Facebook Commenti