Covid e sisma. Censimento in forte dubbio

L'ultimo censimento in Croazia si è svolto nel 2011. Foto Kristina Stedul Fabac/PIXSELL

All’Istituto nazionale di Statistica (DZS) stanno valutando la possibilità di posporre il censimento, a causa della pandemia da coronavirus. Questa eventualità staprendneod sempre più piede anche a causa dei terremoti che hanno colpito duramente la Petrinja e le zone limitrofe. Come rilevato dal Večernji list, il censimento doveva iniziare il 1.mo aprile prossimo, ma molti abitanti delle zone terremotate non saranno presenti in zona, soprattutto non nelle case in cui abitavano, distrutte o rese inagibili dal sisma. Gli esperti di demografia hanno valutato che la Croazia ha attualmente meno di 4 milioni di abitanti. Nell’ultimo censimento, quello del 2011, ne contava 4,284 milioni.

Facebook Commenti