Croazia. Stop a test per gli alunni e locali aperti fino alle 2

0
Croazia. Stop a test per gli alunni e locali aperti fino alle 2
Un bar nel centro di Pola

Stop ai tamponi per gli alunni, prolungamento dell’orario di lavoro dei locali e aumento del numero dei partecipanti agli eventi. Sono queste le principali novità annunciate dal premier Andrej Plenković nel corso della sessione odierna del governo. Nonostante la curva epidemiologica sia tornata a salire negli ultimi giorni, anche se i ricoveri non hanno segnato una maggiorazione, l’Esecutivo ha deciso di allentare ulteriormente le misure. “Il numero delle persone agli eventi all’aperto e al chiuso è stato aumentato per quanto concerne le persone senza il green pass, mentre nessuna limitazione per coloro che dispongono del certificato Covid – ha spiegato il premier -. Poi, abbiamo deciso di abolire l’obbligo che avevano gli alunni di effettuare il tampone rapido una volta alla settimana, mentre viene annullata anche la decisione che prevedeva l’isolamento dei bambini negli asili, ad eccezione del caso in cui il fanciullo è venuto a contatto all’interno della propria famiglia. Infine, i bar e i ristoranti potranno rimanere aperti fino alle 2 del mattino”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display