Covid Croazia. Aumento dei casi nelle zone del sisma

Continua a diminuire il numero di nuovi contagi da coronavirus in Croazia dove nelle ultime 24 ore (ossia tra mercoledì e oggi) sono stati registrati 980 nuovi infetti (martedì ce n’erano invece 1.135) su 6.847 tamponi effettuati. Purtroppo vanno segnalati pure 45 decessi che portano a 4.517 il numero complessivo delle morti causate dal Covid-19 dal 25 febbraio 2020 ad oggi. Attualmente nel Paese 5.210 persone stanno lottando contro la malattia di cui 1.921 sono i pazienti che hanno dovuto ricorrere alle cure ospedaliere e tra questi vi sono 176 persone che necessitano della ventilazione meccanica. Ad oggi 213.370 pazienti hanno sconfitto il coronavirus di cui 1.025 nelle passate 24 ore. In isolamento domiciliare si trovano invece 18.272 cittadini.
Ritornando alle nuove infezioni da Covid-19 avutesi nelle ultime 24 ore, va detto che preoccupa l’aumento dei nuovi contagi nella Regione di Sisak e della Moslavina. Tra mercoledì e oggi ce ne sono stati 100, mentre nelle precedenti 24 ore erano stati registrati 36 nuovi infetti. La maggior parte dei nuovi malati Covid arriva da Sisak (36) e Petrinja (23), le due città maggiormente colpite dai forti terremoti del 28 e 29 dicembre scorsi.

Facebook Commenti