Covid. Croazia, 19 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Il numero di nuovi casi di contagio da Covid-19 in Croazia nelle ultime 24 ore si mantiene a livelli accettabili, diciannove casi, il che porta il numero totale nel Paese di pazienti con infezione da coronavirus a 2. 299.(2.142 i pazienti guariti), 107 finora le vittime. È dal 9 giugno che non si riscontrano decessi e forse questo è un dato incoraggiante.
Un caso di nuovo contagio arriva dalla Regione litoraneo-montana, uno dalla Contea di Zagabria, sei persone contagiate provengono dalla Città di Zagabria, sette casi invece di nuove infezioni si registrano nella Contea di Spalato-Dalmazia, altri due casi di contagio provengono dalla Regione di Osijek e della Baranja, una persona contagiata appartiene alla Contea di Slavonski Brod e della Posavina e infine un nuovo ammalato della Contea di Sebenico e Knin. Finora sono state testate 72.202 persone, di cui 388 nelle ultime 24 ore.
Ci sono 8 persone in ospedale. Nessun paziente ha bisogno del respiratore automatico. Diciannove è ancora un numero lontano dai picchi avuti nel bel mezzo della pandemia, tutto dipende dalla chiave di lettura che si vuol dare al numero e all’uso che se ne vuole fare.
Intanto sono stati rafforzati i controlli ai valichi con Serbia e Bosnia, Paesi in cui la diffusione del virus è alta. Per evitare il peggio nell’area della Contea di Spalato-Dalmazia e della città di Zagabria, le visite alle case per anziani saranno vietate fino a nuovo avviso, agli stessi fruitori dei servizi di queste case riposo viene raccomandato di non tornare a casa.
Spalato: allarme rientrato all’elementare «Marjan»
I dipendenti e gli alunni della Scuola elementare “Marjan” di Spalato, dove un alunno era stato trovato positivo al coronavirus, risultano negativi al Covid-19. È quanto confermato oggi dal direttore dell’Istituto regionale per la salute pubblica, Željka Karin.

Facebook Commenti