Covid. Božinović: «Non c’è bisogno di richiudere i confini»

Un valico di confine tra Croazia e Slovenia. Foto Zeljko Lukunic/PIXSELL

“Al momento non c’è bisogno di richiudere i confini nazionali”. È quanto dichiarato dal ministro degli Affari Interni e responsabile della task force della Protezione civile nazionale Davor Božinović, il quale ha sottolineato quanto sia importante attenersi alle misure epidemiologiche onde contenere l’espansione del coronavirus. “L’Unità di crisi della Protezione civile sta seguendo con molta attenzione la situazione alle frontiere che al momento rimangono aperte. Tutto dipenderà dall’evolversi del quadro epidemiologico. Se questo dovesse peggiorare verranno introdotte misure che permetteranno lo svolgimento di attività economiche e di altro genere tenendo conto, ovviamente, della salute delle persone. Božinović ha invitato i cittadini a non mettersi in viaggio verso Paesi la cui situazione epidemiologica non è soddisfacente senza un motivo valido. Per quanto riguarda la possibilità che i turisti contraggano il virus in Croazia, Božinović ha fatto sapere come l’Istituto nazionale per la salute pubblica (Hzjz) assieme al Ministero del Turismo abbia già stilato le raccomandazioni per i vacanzieri. Le disposizioni più dettagliate in merito verranno comunque rese note tra breve.

Facebook Commenti