Covid. A Pola iniziati i test rapidi

Persone in attese di sottoporsi a tampone nel tendone dell'Istituto regionale per la salute pubblica a Pola

Con l’espandersi dei numeri della pandemia di Covid-19, anche in Istria diventa sempre più chiara l’importanza del ruolo dei test diagnostici per riuscire a tracciare in modo rapido gli infetti, i loro possibili contatti e interrompere così la catena di trasmissione del virus.
E Pola da oggi, martedì 24 novembre, in questo senso, ha compiuto un passo in avanti molto rilevante. A parte l’enorme mole di lavoro eseguito dal laboratorio che il Servizio epidemiologico ha istituito ancora dalla scorsa primavera per l’analisi del test molecolare, detto anche test Rt-qPcr, ora si apre anche la possibilità di effettuare il tampone rapido, nello specifico il medesimo test antigenico introdotto per l’uso di massa il giorno prima a Zagabria. L’opportunità di ricorrere a questa nuova modalità di rilevamento viene offerta dagli ambulatori del servizio medico privato Terra Medica, all’indirizzo di via dell’Anfiteatro 8, ma anche presso la sede ambulatoriale dislocata al complesso turistico Park Plaza Histria a Punta Verudella.  Questo test antigenico ha i suoi vantaggi: si effettua sul materiale prelevato dal tampone nasale (o naso-faringeo) e la risposta arriva in 15 minuti. Test rapido, inoltre, significa basso costo: 200 kune contro le 750 che si pagano per sottoporsi al PCR su richiesta. Possibilità di accedere al test tutti giorni, da lunedì a domenica, previo annuncio obbligatorio al recapito telefonico 098 410 680. 

Il servizio completo sulla Voce in edicola mercoledì 25 novembre o in formato digitale. Clicca qui e abbonati

Facebook Commenti