Slovenia, 15 casi. Contagiato un collaboratore del premier

Tamponi drive in

Bilancio stabile in Slovenia nelle ultime 24 ore dopo che sono stati riscontrati 15 nuovi casi di contagio a cospetto di 892 test effettuati. Secondo il tracker Covid-19, due nuove infezioni sono state confermate a Lubiana e Kranj e una ciascuna a Rogaška Slatina, Trbovlje, Ribnica, Domžale, Škofljica, Maribor, Žire, Grosuplje, Kozje e Slovenj Gradec, e  un caso è riconducibile a un cittadino straniero.
Sono ancora 22 le persone ricoverate in ospedale, di cui cinque si trovano in terapia intensiva. Due pazienti sono stati dimessi. Nessuna persona per fortuna è deceduta per coronavirus. Il totale delle vittime così rimane  fermo a quota 119. I contagi, invece, dall’inizio dell’emergenza sono 2.171 in tutto.
Intanto, l’ufficio del premier ha reso noto che un collaboratore del primo ministro Janez Janša è risultato positivo al Covid. Come riferiscono i media sloveni, il premier non è venuto a contatto con il contagiato e perciò non si è sottoposto a tampone. Ricorderemo che Janša ha già effettuato diversi test, risultando sempre negativo.

Facebook Commenti