Covid-19. Croazia giornata a quota zero. In Slovenia un solo nuovo caso

La task force nazionale della Protezione civile nazionale, in seguito alla situazione epidemiologica positiva nel Paese, ha abolito la disinfezione obbligatoria nei negozi per cui veniva riservata un’ora di tempo, il che avveniva solitamente nel primo pomeriggio. Ora ciò dovrà avvenire nell’ambito dell’orario di lavoro delle rivendite. Anche oggi i dati dell’Unità di crisi della Protezione civile, circa le ultime 24 ore, sono positive nel senso che in Croazia non ci sono stati contagi da coronavirus. Il numero totale di pazienti affetti da Covid-19 è di 2.247. Finora sono state testate 68.740 persone, di cui 226 nelle ultime 24 ore. Dieci pazienti figurano ricoverati in ospedale, di cui due fruiscono del respiratore automatico. Il numero totale di persone guarite è di 2.126 (di cui cinque nelle ultime 24 ore) mentre quello dei morti resta fermo a 104.

In Slovenia oggi un solo caso di Covid-19
Dopo che venerdì le autorità sanitarie slovene avevano individuato cinque nuovi casi di contagio da coronavirus a Lubiana e Jesenice (il maggior numero dall’inizio di maggio), oggi è stato confermato un caso di contagio in seguito a 229 test. Non si registrano vittime per Covid-19 . Finora il bilancio è di 1.485 casi di infezioni e 109 decessi. Ancora 17 i casi attivi nel Paese. L’ultimo caso di infezione è stato riscontrato a Jesenice dove giorni fa era risultata positiva un’infermiera.

Facebook Commenti