Costituito il Parlamento di Zagabria. Radin confermato vicepresidente (foto)

Mascherina obbligatoria alla sessione costitutiva del Sabor

A soli 17 giorni dalle elezioni, oggi (mercoledì 22 luglio) si è svolta la seduta costituiva del Sabor. Nel massimo rispetto delle misure epidemiologiche (alcuni deputati hanno dovuto sedersi in galleria, altri in una stanza adiacente all’aula), è stato eletto il nuovo-vecchio presidente del Parlamento. Praticamente un plebiscito per Gordan Jandroković, che è stato votato da 143 dei 150 rappresentanti presenti. Il deputato della Comunità nazionale italiana, Furio Radin, è stato riconfermato a vicepresidente del Sabor, assieme a Željko Reiner e Ante Sanader tra le fila della maggioranza parlamentare, mentre dall’opposizione sono stati scelti il socialdemocratico Rajko Ostojić e Miroslav Škoro. Il primo scontro del nuovo Parlamento si è registrato proprio nell’ambito della votazione del leader del Movimento patriottico (Domovinski pokret), la cui nomina è stata osteggiata dai Socialdemocratici dell’SDP. Alla fine Škoro è stato eletto con 110 voti.
Ricorderemo che il Presidente della Repubblica, Zoran Milanović, come promesso, non ha partecipato alla seduta costitutiva.

Facebook Commenti