Costa croata. Da oggi le nuove restrizioni

Persone nel centro Stella Maris di Umago

Da oggi, lunedì 26 luglio, nelle regioni adriatiche sono in vigore le nuove restrizioni decise dalla task force nazionale. Coinvolgono la Regione istriana, il Quarnero e il Gorski kotar, la Regione di Spalato e della Dalmazia e quella di Sebenico e Knin, nonché l’area di Ragusa (Dubrovnik) e le città di Novalja (sull’isola di Pago), Segna e Karlobag.
Innanzitutto agli eventi pubblici possono partecipare al massimo 50 persone, numero che può essere superiore se vi prendono parte persone munite del green pass. In questo caso il limite viene innalzato a 1000 partecipanti. Alle feste private e ai matrimoni possono partecipare al massimo 15 persone senza certificato verde. Il numero anche qui aumenta se tutti sono dotati del green pass. Anche nei locali di ristorazione il numero sale a 1000 se tutti gli ospiti sono stati vaccinati con la doppia dose, sono guariti dal Covid negli ultimi o se hanno il tampone negativo nelle ultime 48 ore.
Le fiere e gli altri eventi all’aperto di questo genere possono svolgersi previo assenso delle task force locali o regionale. Le manifestazioni sportive, infine, possono andare in scena se tutti – spettatori, personale tecnico e organizzativo – sono muniti del green pass.

Facebook Commenti