Croazia: i casi sono 31. Sale a 6 il numero dei contagi in Istria

Foto: Robert Anic/PIXSELL

In Croazia il numero dei casi di coronavirus sono 31. Nella notte tra giovedì e venerdì sono stati registrati quattro nuovi casi, di cui due in Istria e altrettanti a Zagabria. La situazione sta peggiorando soprattutto in Istria, dove in meno di 24 ore si sono registrati 4 nuovi casi, che si sono aggiunti ai primi due. Nella penisola, che ha chiuso oggi tutti gli asili, le scuole e le facoltà, in questo momento ci sono sei casi: ed è Bolzano la città italiana che sta per ora “contagiando” il territorio istriano. Oltre alle due persone di Albona, anche due cittadini di Umago hanno contratto il Covid-19 del capoluogo del Trentino-Alto Adige. Il quinto caso, invece, arriva da Parenzo, che lavorava come cameriere in Val Gardena, infine l’ultima è di Pola, che è stata in stretto contatto con un contagiato di Zagabria. Tutti loro sono ricoverati all’Ospedale di Pola. Per quanto riguarda la capitale, i due nuovi contagiati sono stati a stretto contatto con i pazienti già noti in precedenza.
“Si tratta di casi ‘importati’ dall’estero o di contagi avvenuti in stretto contatto con le persone già infettate. Perciò, in questo momento possiamo dire che la situazione epidemiologica nel Paese è soddisfacente”, ha dichiarato il ministro della Salute Vili Beroš Nell’80% dei casi in Croazia i pazienti hanno lievi sintomi della malattia. Alcuni non sanno nemmeno di essere ammalati. Finora 500 persone sono state sottoposte al testo del coronavirus.

Facebook Commenti