Croazia, attacco hacker all’A1. «Rubati i dati del 10% dei clienti»

0
Croazia, attacco hacker all’A1. «Rubati i dati del 10% dei clienti»
Il logo della compagnia di telecomunicazioni A1

La compagnia telefonica A1 è stata oggetto di un attacco hacker in Croazia. “Nonostante gli avanzati dispositivi di sicurezza, si è verificato un incidente con il database dei fruitori – si legge nel comunicato dell’A1 –. Circa il 10% dei dati dei nostri clienti è stato compromesso”. Dalla compagnia telefonica spiegano che tra i dati finiti nelle mani degli hacker ci sono anche i nomi e cognomi, gli indirizzi e i numeri d’identificazione personale (OIB) dei fruitori dei servizi, ma “non i numeri delle carte di credito e dei conti, che non sono disponibili in questo database”. I clienti finiti nella rete dei pirati informatici “saranno contatti direttamente dall’azienda”, conclude la nota dell’azienda.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display