Conte: «Chiusi i negozi, tranne alimentari e farmacie» (video)

Il premier Giuseppe Conte si è rivolto stasera, mercoledì 11 marzo, ai cittadini: “Grazie agli italiani che compiono sacrifici. Al primo posto c’è la salute degli italiani”. Quindi ha indicato le nuove misure: “Saranno chiusi tutti i negozi tranne quelli per i beni di prima necessità, come farmacie e alimentari. Resta consentita la consegna a domicilio. Le industrie resteranno aperte ma con misure di sicurezza. Saranno garantiti i trasporti”.
La richiesta arrivata dal governatore della Lombardia Attilio Fontana è stata accolta da Palazzo Chigi ed estesa a tutta Italia. “Chiudiamo negozi, bar, pub, ristoranti. Resta consentita la consegna a domicilio. Chiudono parrucchieri, centri estetici e servizi di mensa“, ha spiegato Conte. Le fabbriche resteranno aperte, ma “con misure di sicurezza”, ha aggiunto. “Per le attività produttive va incentivato il più possibile il lavoro agile, incentivate le ferie e i permessi“. “Per avere un riscontro effettivo di queste nuove misure dovremo attendere un paio di settimane”, ha specificato il premier.

Facebook Commenti