Confini meno rigidi. L’Istria supera «l’esame» di austriaco

Il confine croato-sloveno di Plovania sul territorio istriano. Foto Dusko Marusic /PIXSELL

Il Ministero degli Esteri austriaco ha annunciato che da sabato, 17 ottobre, il Paese applicherà ai valichi di confine un regime meno rigido legato alla situazione epidemiologica per i viaggiatori provenienti da alcune aree della Croazia. Tra le aree ritenute sicure per i cittadini austriaci c’è naturalmente l’Istria, unico punto verde in un’Europa rosso-arancione
Fino al 17 ottobre, a causa del Covid-19, per la Croazia sarà ancora valida un’avvertenza sui viaggi del “sesto livello di sicurezza”, il che significa che si consiglia ai cittadini di non viaggiare.

Facebook Commenti