«Comunità nazionale italiana. Splendide interazioni»

Ll’Ambasciatore italiano in Croazia, Pierfrancesco Sacco

0
«Comunità nazionale italiana. Splendide interazioni»
L'Ambasciatore Pierfrancesco Sacco e il deputato CNI e vicepresidente del Parlamento di Zagabria, Furio Radin. Foto Sabor.hr

”Ogni volta che vado a incontrare, a visitare, a fare riunioni di lavoro presso le nostre Comunità degli Italiani non solo in Istria e a Fiume, dove sto per tornare alla fine del mese, abbiamo una Comunità vivace e attiva anche a Zara e a Spalato, trovo che ci sia una bellissima interazione tra le Comunità della nostra minoranza nazionale e la popolazione in cui queste Comunità sono inserite. È questo il dato che mi colpisce di più; le attività delle nostre Comunità ospitano, accolgono e interagiscono regolarmente con attività con espressioni della popolazione di maggioranza. È un discorso minoranza-maggioranza arricchito nella prassi da tante esperienze comuni che mi fa molto piacere incontrare”, ha detto l’Ambasciatore Pierfrancesco Sacco parlando della Comunità nazionale italiana. In tale contesto ha annunciato che a breve sarà a Umago (dove è atteso il 26 novembre alla celebrazione del 75º anniversario della fondazione della locale Comunità degli Italiani “Fulvio Tomizza”, ndr) e a Fiume dove, il giorno seguente, al TNC “Ivan de Zajc” sarà allestito lo spettacolo Sani! Teatro fra parentesi di e con Marco Paolini, prodotto da Michela Signori JOLEFILM.
Da aggiungere che un riferimento al ruolo di primo piano delle comunità nazionali non è mancato nemmeno nel discorso tenuto dal sottosegretario Giorgio Silli all’Auditorium Lisinki in occasione della celebrazione del trentennale delle relazioni diplomatiche tra Italia e Croazia. “Voglio menzionare l’importante valore storico e culturale ricoperto dalle nostre minoranze nel promuovere la collaborazione tra i nostri Paesi e l’amicizia tra i nostri due popoli e ricordo con orgoglio l’impegno comune e reciproco dei nostri Governi nel continuare a garantire la tutela dei diritti delle nostre comunità autoctone”, ha dichiarato il sottosegretario Silli, che a margine dell’evento ha incontrato il vicepresidente del Sabor e deputato della CNI, Furio Radin, e il presidente dell’Unione Italiana, Maurizio Tremul, al fine di riaffermare il profondo riguardo dell’Italia verso le comunità linguistiche italiane presenti all’estero. La visita ufficiale del Sottosegretario ha consentito di ribadire l’attenzione dell’Italia circa gli ultimi sviluppi nell’area dei Balcani Occidentali.

 

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display