Cina. Hubei e Wuhan, fine delle restrizioni alla mobilità

Un uomo con la mascherina davanti all'ospedale di Wuhan, l'epicentro del virus

A due mesi dall’imposizione di un rigido cordone sanitario per evitare la diffusione dell’epidemia di coronavirus, le autorità cinesi hanno deciso di porre fine all’isolamento della provincia interna dell’Hubei, da dove si ritiene sia partito il coronavirus che si è in seguito trasformato in pandemia. A stabilirlo è il centro per la prevenzione e il controllo dell’epidemia nella regione dell’Hubei.
Già a partire dalla mezzanotte di oggi, le 17 ora centroeuropea, saranno revocate le restrizioni alla mobilità nella provincia-focolaio con l’eccezione di Wuhan, la città da dove si è diffusa l’epidemia e che vedrà la fine delle restrizioni alla mobilità l’8 aprile prossimo.

Facebook Commenti