Croazia. Caro-bollette: taglio IVA su cibo, gas, luce, assorbenti…

0
Croazia. Caro-bollette: taglio IVA su cibo, gas, luce, assorbenti…

Arriva il pacchetto di misure a sostegno della cittadinanza e delle imprese contro il caro-bollette che ammonta a 4,8 miliardi di kune. Lo ha annunciato il premier Andrej Plenković in conferenza stampa. Le novità più importanti si riferiscono alla diminuzione dell’IVA per il gas, che passa in via straordinaria dal 25 al 5%, misura che rimarrà in vigore fino a marzo 2023. L’imposta sul valore aggiunto per l’energia elettrica sarà abbassata dal 25% al 13% in via definitiva, mentre l’IVA scende al 13 per cento anche per la carne fresca, le uova, la frutta, la verdura, l’olio e il burro, mentre per gli altri generi alimentari al 5 per cento. L’imposta sul valore aggiunto passa dal 25% al 13% anche per gli assorbenti e gli assorbenti interni (tamponi). Arriva anche una mano per l’industria degli eventi culturali: l’IVA sui biglietti viene portata pure al 13%.

“Abbiamo deciso di limitare l’aumento dei prezzi dell’energia elettrica al 9,6 per centro, mentre il gas che sarebbe maggiorato del 79 per cento, grazie all’intervento del governo non aumenterà più del 20 per cento”, ha spiegato Plenković. “Attualmente la bolletta media annuale per l’energia elettrica ammonta a 3.400 kune e se non fossimo intervenuti una famiglia croata avrebbe dovuto pagate 4.182 kune in un anno. Grazie alle nostre misure, le bollette annuali non supereranno le 3.752 kune”. Il premier ha sottolineato che con questo pacchetto  “abbiamo risparmiato ai cittadini 460 milioni di kune”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display