Cappelli: «Vinco io e l’Hdz potrebbe appoggiare Štimac»

L'ex ministro del Turismo, Gari Cappelli

“Certamente, noi siamo per i cambiamenti”. Se non è un vero e proprio endorsement, poco ci manca. Gari Cappelli, candidato dell’Hdz che il 30 maggio contenderà la poltrona di presidente della Regione litoraneo-montana al socialdemocratico Zlatko Komadina, ha risposto in questo modo alla domanda se l’Hdz appoggerà l’indipendente Davor Štimac nella corsa a sindaco di Fiume contro Marko Filipović (Sdp). Una decisione che era nell’aria già da diverse settimane, ma che ora ha trovato conferma dopo i risultati della prima tornata in cui il candidato dell’Azzadizeta Josip Ostrogović, non è riuscito a raggiungere il ballottaggio.
Parlando delle sue possibilità al secondo turno, il lussignano Cappelli ha precisato che “stiamo andando bene”. Komadina “ha perso il 20% dei voti e 60mila elettori hanno chiaramente detto che vogliono cambiare le cose nella nostra Regione”. L’ex ministro del Turismo ha poi concluso affermando che “spero che tutti votino per il sottoscritto, anche gli elettori di centrosinistra, perché è giunto il momento di cambiare”.

Facebook Commenti