Božinović: «Ingiustificate le lamentele degli imprenditori»

Agenti di polizia vigilano sulla protesta degli imprenditori a Zagabria

“Ci troviamo in una situazione assurda: siamo il Paese europeo con le misure restrittive più liberali e nonostante ciò incassiamo critiche che reputo ingiustificate”. Lo ha detto il ministro dell’Interno Davor Božinović, commentando la protesta odierna degli imprenditori a Zagabria. “In Croazia gli imprenditori sono 215mila mentre ad aver chiuso temporaneamente su decisione della Task force per la lotta al Covid-19 sono stati in 18mila – ha proseguito il capo dell’Unità di crisi della protezione civile nazionale –. Ciò significa che gran parte di loro continua a lavorare”. “Le attuali misure antiCovid saranno in vigore fino al 15 febbraio, quando ci dovrebbe essere un nuovo pacchetto di disposizioni per contenere l’emergenza epidemiologica. Terremo conto di tutto, come abbiamo fatto finora“, ha chiosato Božinović.

Facebook Commenti