Azione di pulizia della grotta di Zamet (foto)

I rifiuti all'ingresso della grotta di Zamet

L’ente pubblico Priroda con il supporto della Regione litoraneo-montana e della Città di Fiume e della municipalizzata Čistoća ha promosso l’azione di pulizia della grotta di Zamet. L’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’associazione speleologica Estavela di Castua. Vi hanno aderito pure alcuni abitanti del rione di Zamet e appartenenti agli Zvončari di Zamet.
Di questa splendida spelonca urbana, che prossimamente verrà aperta al pubblico, si sa purtroppo ancora troppo poco, nonostante sia stata scoperta e mappata già nel 1920 dallo speleologo ed entomologo Guido Depoli.
La maggior parte delle grotte carsiche, spesso fungevano da discariche per gli abitanti della zona. La grotta di Zamet non è stata da meno. Nella sua parte alta, su un dislivello di circa 5 metri, l’immondizia regnava sovrana. Da qui la necessità di ripulirla prima di aprirla al pubblico.

Facebook Commenti