AstraZeneca riduce ancora le dosi per l’Ue

Ancora un taglio nella consegna delle dosi di vaccino all’Unione europea. Lo ha annunciato AstraZeneca: nel primo trimestre saranno 30 milioni dosi, un terzo degli obblighi contrattuali e il 25% in meno rispetto agli impegni presi il mese scorso. Secondo gli ultimi dati forniti da Bruxelles, AstraZeneca prevede di fornire 30,1 milioni entro la fine marzo e altri 20 milioni ad aprile. Un ulteriore colpo alla campagna di vaccinazione nei Paesi membri, che stanno facendo fatica a procurare le dosi necessarie per immunizzare subito le categorie a rischio. Senza dimenticare che diversi Stati europei hanno bloccato l’uso del vaccino anglo-svedese dopo problemi trombosi e coaguli del sangue verificatisi dopo l’inoculazione del siero.

Facebook Commenti