Aperte le candidature per i premi dell’UI

Paolo Demarin, presidente dell'Assemblea UI. Foto Goran Žiković

Il presidente dell’Assemblea dell’Unione Italiana, Paolo Demarin, ha sollecitato le Comunità degli Italiani, le Scuole e tutte le Istituzioni della Comunità Nazionale Italiana di Croazia e Slovenia a presentare le proprie proposte di candidatura per l’assegnazione di premi, onorificenze e riconoscimenti dell’UI. L’invito a notificare le candidature di persone fisiche e giuridiche per il contributo da loro dato alla promozione dell’identità e allo sviluppo della CNI e per gli eccezionali risultati conseguiti nei settori della cultura, dell’arte, della scuola, dell’informazione, dell’editoria, della ricerca scientifica, della cultura fisica e tecnica, dell’economia, della previdenza sociale, della promozione della Comunità in ambito religioso e per contributi particolari di altro genere è stato inoltrato ieri per posta elettronica. Alla sua circolare Demarin ha allegato il Regolamento per l’assegnazione di premi, onorificenze e riconoscimenti dell’UI. Nel documento è sancito che l’Assemblea dell’associazione unitaria apicale della CNI ha la facoltà di conferire i seguenti riconoscimenti: il Premio dell’Unione Italiana, la Targa dell’Unione Italiana, la Medaglia dell’Unione Italiana, l’Attestato di benemerenza ed encomio dell’Unione Italiana, il Diploma di Socio onorario dell’Unione Italiana. Stando alle indicazioni del presidente Demarin le eventuali proposte di candidatura dovranno essere presentare all’indirizzo di posta elettronica dell’UI ([email protected]) entro e non oltre mercoledì, 28 luglio prossimo. Il conferimento ufficiale di premi/targhe/medaglie/attestati/diplomi avverrà in occasione dell’Assemblea solenne dell’Unione Italiana, che si terrà nell’ambito delle cerimonie per il 30° anniversario dell’Unione Italiana.

Facebook Commenti