Antun e Luca eroici ad Anzio

0
Antun e Luca eroici ad Anzio

Impresa eroica del pallanotista sebenzano Antun Goreta (24), che con l’aiuto del compagno di squadra (Latina, A-2 italiana) ad Anzio è riuscito a mettere in salvo una decina di bagnanti che stavano rischiando parecchio a causa del mare grosso.
Le condizioni erano tali che né bagnini, né elicotteri, nè motoscafi potevano intervenire. Così, i due senza pensarci su tanto si sono gettati in mare e uno ad uno hanno tirato a riva almeno una decina di bagnanti che se la stavano vedendo proprio brutta, sbattuti di qua e di là dalle onde. “Non ritengo sia stato un atto eroico, ma solamente un gesto di umanità – confida Goreta al sito Šibenski -. A esser sinceri Luca Di Rocco si è gettato in mare per primo, io ho agito d’istinto, senza pensare alle conseguenze: anche in questo caso abbiamo dimostrato di essere un collettivo come succede in partita. Alla fine, l’importante è che tutto sia finito bene senza vittime o feriti“.
“Nulla dava ad intendere a una simile condizione del mare. Il cambio della situazione meteo è stato repentino, la gente è stata colta alla sprovvista. Peggiorato il tempo,i bagnini hanno dato l’allarme con i fischietti, poi dal mare è stato un fuggi fuggi generale, ma qualcuno è rimasto intrappolato dalla corrente. È allora che abbiamo deciso di tuffarci”, così Antun racconta i fatti. Chapeau…

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display