Andrej Plenković, vacanze in riva al Quarnero

Abbazia e Costabella: il premier ricarica le batterie

Andrej Plenković accerchiato dai giornalisti ad Abbazia. Foto Ivor Hreljanovic

La sveglia al mattino, uno sguardo al golfo del Quarnero, un caffè ad Abbazia e quattro chiacchiere, due passi fino al mercato per la spesa poi di corsa a “casa”, Villa Costabella, a pranzo. Una volta digerito, la sera la consueta partitella di basket con gli amici di Abbazia “per restare in forma”. È la giornata tipo in vacanza del premier Andrej Plenković (“pago di tasca mia”, ha tenuto a precisare a scanso di equivoci), ore di relax in famiglia dopo un periodo intenso e stressante che sembra esser finito dopo le celebrazioni della Giornata dellla vittoria e del ringraziamento nazionale e le alle susseguenti polemiche legate al  comportamento definito dai più “strano” avuto a Knin dalla presidentessa Kolinda Grabar-Kitarović, quasi certa candidata alle Presidenziali e dalla volontà espressa dal suo predecessore Tomislav Karamarko di aspirare a presidente HDZ l’anno prossimo alle elezioni interpartitiche. Mettiamoci gli impegni internazionali, specie l’andirivieni sull’asse Zagabria-Bruxelles, onestamente qualsiasi fisico sarebbe stato messo a dura prova. Basteranno la pace di Costabella e Abbazia e la vicinanza della famiglia  per ricaricare le batterie in vista di un fine anno intenso e di un 2020 che vedrà il Paese alla guida della Presidenza Ue? Lo vedremo.

Facebook Commenti