Anche Spalato e la Dalmazia verso il lockdown

Un'ambulanza a Spalato Photo: Ivo Cagalj/PIXSELL

Il precipitare della situazione epidemiologica in alcune città potrebbero portare in tempi brevi al lockdown nella Regione di Spalato e della Dalmazia. Nell’area oggi, giovedì 22 aprile, è stato riscontrato il 33% dei casi di positività, ben al di sopra della percentuale nazionale.
Dei 935 test effettuati si sono avuti 308casi di contagio. A risultare problematici sono ancora gli assembramenti e la circolazione della gente principalmente dalla Bosnia ed Erzegovina e dall’estero durante le festività pasquali. In Dalmazia è la percentuale più alta dall’inizio della pandemia.Per questo motivo gli epidemiologi chiedono che si proclamato il lockdown, ma anche di vietare le prime comunioni e le cresime, che “potrebbero essere dei focolai di Covid”. Una decisione che non è ben accetta dalla popolazione dalmata, da sempre molto religiosa.
Niente  meglio la situazione nella Regione di Zara dove oggi sono stati riscontrati 154 nuovi casi di coronavirus, a fronte di 492 tamponi effettuati, per un tasso di positività del 31%. Comunque, la situazione perggiora in Croazia si registra a Zagabria, dove oggi si contano 578 casi di Covid.

Facebook Commenti