All’ospedale di Pola 5 decessi. Hrstić: «Tutti no vax, morti inutili»

0
All’ospedale di Pola 5 decessi. Hrstić: «Tutti no vax, morti inutili»
La direttrice dell’Ospedale, Irena Hrstić. Foto Srecko Niketic/PIXSELL

“Delle cinque persone che sono decedute nelle ultime 24 ore all’ospedale di Pola, nessuna era vaccinata”. Lo ha reso noto Irena Hrstić, direttrice della struttura ospedaliera istriana. “Questo fatto ci rattrista, poiché evidentemente i cittadini non colgono la serietà della situazione”. La dott.ssa Hrtsić ha aggiunto che “la situazione è tutt’altro che rosea” e “sono del parere che dal momento in cui è arrivato il vaccino, il 90% delle persone è morto inutilmente”.

La direttrice, parlando per l’agenzia di stampa Hina, ha ribadito che nei primi venti giorni di quest’anno, 118 impiegati dell’ospedale di Pola sono stati infettati, di cui il 70% erano infermiere, che ”sono a stretto contatto con i pazienti”. Hrtsić ha sottolineato che nello scorso mese di dicembre tra il personale sanitario si sono avuti 88 casi di Covid.

Ma nonostante tutti gli appelli, l’interesse per la vaccinazione è in calo anche in Istria. Lo rende noto la task force regionale, precisando che “sono in pochi a fare la prima dose, mentre è in crescita l’inoculazione del booster”.

 

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display