Addio a Demetrio Volcic. Storico giornalista Rai

Demetrio Volcic aveva da poco compiuto 90 anni

E’ morto a Gorizia Demetrio Volcic, giornalista, storico corrispondente da Mosca per la Rai. Aveva compiuto 90 anni il 22 novembre scorso. Negli ultimi sei mesi le condizioni di salute di Volcic erano peggiorate. Ai problemi alla schiena che lo affliggevano da tempo, si erano aggiunti altre patologie. Volcic era nato a Lubiana da padre triestino e madre goriziana. La famiglia si era trasferita in Slovenia durante il fascismo, per poi rientrare in Italia alcuni anni più tardi.

“A nome dell’intera Regione Friuli Venezia Giulia esprimo grande cordoglio per la scomparsa di Demetrio Volcic. La sua morte rappresenta una grave perdita per la nostra regione e l’intero Paese, sia sotto il profilo umano sia professionale. Uomo di grande spessore culturale e professionale, Volcic nel suo ruolo di giornalista, e in particolare di inviato
della Rai all’estero, ha saputo raccontare quanto accadeva oltre che nelle capitali europee anche nell’allora Unione sovietica e i cambiamenti che hanno investito i Paesi dell’Est. Di lui va inoltre ricordato l’impegno politico, che lo ha portato a lasciare la propria professione per rappresentare la nostra regione e il Paese sia in qualità di Senatore della Repubblica, sia come europarlamentare”. Questo il commento del governatore del Fvg, Massimiliano Fedriga alla notizia della morte di Volcic.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.