Ucraina, Zelensky critica il sindaco di Kiev: «Non ha fatto abbastanza»

0
Ucraina, Zelensky critica il sindaco di Kiev: «Non ha fatto abbastanza»

(Adnkronos) – In una rara critica pubblica ad un esponente delle autorità del paese, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha puntato il dito contro il sindaco di Kiev, Vitaly Klitschko, per il lavoro – a suo parere inadeguato – di allestimento dei rifugi di emergenza destinati ai residenti privati di acqua, riscaldamento e corrente, dagli ultimi attacchi missilistici russi. Nel suo intervento serale Zelensky ha lamentato l’insufficiente contributo del primo cittadino della capitale e del suo staff all’opera di allestimento dei cosiddetti ‘centri di invincibilità’, dove le persone possono accedere a riscaldamento, acqua, internet e collegamenti di telefonia mobile.

I problemi maggiori conseguenti ai blackout si sono verificati a Kiev, ha sottolineato il presidente. “Sfortunatamente le autorità locali non si sono comportate bene in tutte le città”, ha detto nel suo video discorso notturno.”In particolare, ci sono molte lamentele a Kiev. E’ necessario più lavoro”. Zelensky ha lamentato che molti dei residenti della città sono rimasti senza elettricità “per 20 o anche 30 ore” e ha chiesto “più sostegno” e “lavoro di qualità” all’ufficio del sindaco.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display