Ucraina, Kiev: «Bussato a porta Nato, non si è mai aperta»

0
Ucraina, Kiev: «Bussato a porta Nato, non si è mai aperta»

“L’Ucraina ha rinunciato alle armi nucleari per il bene della pace mondiale. Abbiamo poi bussato alla porta della Nato, ma non si è mai aperta. Il vuoto di sicurezza ha portato all’aggressione russa. Il mondo deve sicurezza all’Ucraina e chiediamo agli stati di decidere quali garanzie di sicurezza siano pronti a fornire”. A scriverlo, in un tweet, è il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba.

Intanto, per il vice segretario della Nato, Mircea Geoana, i prossimi giorni e le prossime settimane potrebbero risultare decisivi, ma la guerra durerà probabilmente più a lungo. “Potrebbero essere settimane, potrebbero essere mesi, potrebbero essere perfino anni. Ma alla fine probabilmente verrà combattuta e vinta, si spera, dall’Ucraina, sul campo di battaglia”, ha sottolineato.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display