Mondiali, Argentina in delirio: 4 milioni in strada

0
Mondiali, Argentina in delirio: 4 milioni in strada

La gioia della gente argentina ha inondato le strade di Buenos Aires e della periferia, e la squadra Campione del Mondo 2022 in Qatar non ha potuto completare il percorso che aveva programmato per festeggiare con i tifosi. Con più di 4 milioni di persone nelle strade, l’autobus non è riuscito a raggiungere l’Obelisco e i giocatori sono stati costretti a salire a bordo di elicotteri al Parque Roca per sorvolare i tifosi.

Durante il giro iniziale del pullman della Nazionale argentina, che prevedeva un itinerario programmato per la città di Buenos Aires, si è verificato un episodio grave: una donna è saltata da un ponte ed è caduta sul pullman che trasportava i giocatori. La donna è stata poi fatta scendere dal pullman, apparentemente senza ferite gravi, ma sarebbe stata soccorsa da alcuni giocatori dopo la caduta. Meno fortunato un altro individuo, un uomo, che si è lanciato dopo la donna ma ha toccato la fiancata dell’autobus ed è poi caduto sull’asfalto.

Il primo a lamentarsi della situazione è stato lo stesso presidente dell’Afa, Claudio “Chiqui” Tapia , che ha lamentato la brusca fine della carovana in autobus. “Non ci permettono di salutare tutte le persone che erano all’Obelisco, le stesse organizzazioni di sicurezza che ci hanno scortato, non ci permettono di andare avanti”, ha scritto. “Mille scuse a nome di tutti i giocatori. Campioni. Un peccato”, ha twittato con un’emoji arrabbiata.

Le stazioni ferroviarie e i treni erano sovraffollati mentre gli argentini si dirigevano verso la parata, con anche le reti di telefonia mobile che hanno raggiunto i loro limiti. Il presidente dell’Argentina Alberto Fernández ha dichiarato festa nazionale in modo che tutti nel paese potessero festeggiare il loro terzo titolo mondiale, vinto domenica in Qatar ai rigori contro la Francia. La squadra è tornata a casa nelle prime ore di martedì.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display