L’Olanda sulle ali di Dumfries vola ai quarti: 3-1 agli Usa

0
L’Olanda sulle ali di Dumfries vola ai quarti: 3-1 agli Usa

L’Olanda batte gli Stati Uniti per 3-1 nel match che apre gli ottavi di finale dei Mondiali di Qatar 2022. La selezione arancione sblocca il risultato al 10′ con Depay e raddoppia al 46′ con Blind. Gli Usa accorciano le distanze al 75′ con Wright, l’Olanda chiude i conti all’80’ con Dumfries e ora attende nei quarti di finale la vincente della sfida tra Argentina e Australia.

LA PARTITA – Gli Stati Uniti hanno a disposizione una colossale occasione al 3′. Pulisic si ritrova davanti al portiere Noppert ma non riesce ad angolare la conclusione: l’estremo difensore oranje se la cava. Gol sbagliato, gol subìto. L’Olanda colpisce al 10′ con una perfetta ripartenza: Dumfries rifinisce mettendo il pallone a disposizione dell’accorrente Depay, destro impeccabile e 1-0.

La rete è una mazzata per la selezione a stelle e strisce che si spegne e fatica a riaccendersi. Gli Usa non riescono ad alzare il ritmo, il possesso palla è sterile e l’Olanda può limitarsi a controllare la situazione senza brividi fino al 43′. Weah controlla un pallone respinto dalla difesa olandese e calcia di destro da 20 metri: botta secca, Noppert è attento e respinge. Quando gli Stati Uniti danno l’impressione di poter colpire, arriva il raddoppio dell’Olanda. Ed è la fotocopia, o quasi, della prima rete. Dumfries di nuovo nella veste di suggeritore, Blind ringrazia e da 10 metri non può sbagliare: 2-0 al 46′.

Gli Usa cercano di riaprire il match in avvio di ripresa. Su corner da destra, Ream si ritrova il pallone a disposizione ad un metro dalla porta olandese ma non trova la deviazione vincente. Dall’altra parte, al 50′, ‘quasi tris’: Dumfries semina il panico, Dest anticipa in extremis Blind.

Gli Usa riaprono la partita al 76′ con un gol a dir poco rocambolesco. L’Olanda perde la chance per la ripartenza, Pulisic trova spazio a destra e mette dentro un pallone invitante. Wright trova una ‘misteriosa’ deviazione di destro, viene fuori una parabola che beffa Noppert: Dumfries prova a liberare ma spedisce nella propria porta, il ‘gollonzo’ è servito e 2-1. L’Olanda non ha nemmeno il tempo di spaventarsi, all’80’ cala il tris. Blind è libero di crossare da sinistra, soprattutto Dumfries all’altezza del secondo palo è liberissimo di colpire al volo: 3-1, game over.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display