Lysychansk, Mosca: “Conquistata città e regione Luhansk”

0
Lysychansk, Mosca: “Conquistata città e regione Luhansk”

(Adnkronos) – La Russia avrebbe conquistato la città di Lysychansk, ottenendo il pieno controllo della regione di Luhansk. E’ quanto ha detto il ministro russo della Difesa, Sergei Shoigu, a Vladimir Putin, secondo le notizie riportate dall’agenzia Interfax. Non ci sono per ora conferme in tal senso da parte ucraina. Al presidente russo, Shoigu ha assicurato che le forze di Mosca e le milizie dell’autoproclamata repubblica popolare di Luhansk hanno il “controllo totale” della città e di una serie di località limitrofe, fra cui Bilohorivka e Novodruzhesk, Maloryazantsevo. “L’area totale dei territori liberati nelle ultime 24 ore è di 182 chilometri quadrati”, ha sostenuto il ministero russo della Difesa secondo quanto riporta Interfax. Per Kiev, tuttavia, la città non sarebbe sotto il “pieno controllo” delle forze russe. Lo ha detto alla Bbc Yuriy Sak, portavoce del ministero della Difesa ucraino, a dispetto delle notizie diffuse da Mosca. “Per gli ucraini – ha detto – la priorità assoluta è il valore della vita umana e quindi a volte possiamo ritirarci da alcune aree per poterle poi riprendere in futuro”. 

La città, secondo il leader ceceno Ramzan Kadyrov, sarebbe invece stata “liberata dalle forze ucraine” già dalla mattina, riferisce l’agenzia di stampa russa ‘Tass’, sottolineando che un convoglio di auto con le forze di sicurezza cecene si stava già muovendo per le strade della città.  

Le truppe russe avrebbero accerchiato la città in mattinata, riporta l’agenzia russa Tass che cita il ministero della Difesa di Mosca, come segnala la Bbc. Il ministero della Difesa russo parla della conquista di località intorno a Lysychansk e di combattimenti con gli ucraini all’interno della città. Secondo Mosca, le truppe russe e “le unità della Repubblica popolare di Luhansk” stavano “combattento all’interno” di Lysychansk. Poi l’annuncio. 

Stamane, secondo il capo dell’Oav di Luhansk Sergey Haidai, l’esercito russo continua a prendere d’assalto la città impiegando molti soldati, secondo quanto riporta ‘Ukrinform’. Le forze russe subiscono perdite significative ma avanzano ostinatamente, spiega. “Gli invasori su Lysychansk, probabilmente, stanno usando tutte le forze disponibili. Hanno attaccato la città con tattiche inspiegabilmente brutali. A Lysychansk in poco tempo gli edifici amministrativi sono stati distrutti”, ha spiegato Haidai. Vicino a Lysychansk ci sono feroci battaglie, ma la città stessa non è circondata, riferisce la Guardia Nazionale. 

Il consigliere della presidenza ucraina Oleksiy Arestovych, riporta la Bbc, aveva ammesso oggi che Lysychansk sarebbe potuta finire in mano alle forze russe, confermando che le truppe di Mosca avevano oltrepassato il fiume Seversky Donets e si avvicinano alla città da nord. “E’ davvero una minaccia”, ha riconosciuto, affermando di “non escludere nessun esito”. Secondo Arestovych, il quadro sarà “più chiaro in uno o due giorni”.  

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display