Ballando con le Stelle, ritorno Mietta riaccende dibattito su vaccino

0
Ballando con le Stelle, ritorno Mietta riaccende dibattito su vaccino

Il ritorno di Mietta sulla pista di ‘Ballando con le Stelle’ ha riacceso sui social il dibattito sulla scelta della cantante di non vaccinarsi. Mietta era stata costretta al ritiro dal programma perché risultata positiva al Covid ed aveva poi spiegato di non aver fatto il vaccino per paure legate al suo stato di salute.

Su Twitter i commenti si sono moltiplicati, divisi tra chi esprimeva solidarietà alla cantante che si era lamentata, commuovendosi, per gli attacchi subiti dagli hater e chi invece le rimprovera di essere una no vax che ha pagato la sua scelta di non vaccinarsi. “Mietta balla benissimo, ma ormai è stata etichettata come Novax e quindi non conta più niente”, recita il tweet di un ammiratore. “Concordo con Fabio Canino: Mietta merita di ritornare in gara il prossimo anno”, scrive un altro utente. “Bellissima e Brava! Alla faccia degli odiatori provax”, sentenzia un altro. “Mietta ha ragione, le sue lacrime hanno un senso. C’è troppo odio sui social, la fionda delle opinioni spesso è invalidante per qualsiasi confronto. Per molti è un solo click, ma in realtà diventano shit storm e la merda non te la scrolli facilmente”, aggiunge un altro commentatore. Altri invece parlano di “lacrime di coccodrillo”. “Mietta – osserva un altro commentatore critico – si nasconde dietro ad accettartamenti prima di fare il vaccino perché aveva paura. Peccato che questi accertamenti siano durati 8 mesi considerato l’età che ha e quando avrebbe potuto vaccinarsi. Novax, inutile trovare scusanti per uscirne bene”.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display