Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

    Bišćan: «Vuk? Conto molto su di lui»

    By Lucio Vidotto Gennaio 05, 2019 133
    Bišćan: «Vuk? Conto molto su di lui» Goran Žiković

    FIUME | Dopo due settimane di riposo per le festività di Natale e Capodanno, ieri pomeriggio la prima squadra del Rijeka è tornata al lavoro. In precedenza i calciatori sono stati sottoposti ai consueti test di verifica della condizione fisico-atletica, che trovano piuttosto soddisfatto l’allenatore Igor Bišćan: “Posso constatare che sono tutti tornati in buone condizioni. Non ci sono problemi di sovrappeso e i risultati dei test sono stati più che soddisfacenti. Anzi, è andata molto meglio di quanto potevo aspettarmi”. Per Bišćan è andata bene fin dall’inizio della sua avventura nel club fiumano, oltre ogni aspettativa. Si potrà continuare, dopo la sosta invernale, con lo stesso rendimento? La squadra che aveva preso in mano tre mesi fa è cresciuta in ogni senso, soprattutto sotto l’aspetto dell’affiatamento. Diversi giocatori si sono affermati, ma adesso arriva, inevitabilmente, il momento di fare i conti con l’esigenza del club di fare cassa. Qualcuno tra i migliori se ne andrà sicuramente. Il primo a lasciare Rujevica è stato Srđan Grahovac, tornato all’Astana che l’aveva concesso in prestito, mentre l’unico arrivo è quello del giovane Matija Vuk, per metà stagione in prestito all’Inter Zaprešić dopo essere cresciuto negli juniores del Rijeka. Vuk è un attaccante che la compagine fiumana aveva mandato in estate a Zaprešić a farsi le ossa. “L’ho seguito e se non fossi convinto delle sue potenzialità non avrei chiesto di farlo tornare. Già nelle giovanili era stato tra i migliori a livello nazionale e ora cercheremo di sfruttarne le capacità dopo un periodo in cui ha fatto esperienza con una squadra di Prima Lega. Conto molto su di lui. Avrà sicuramente l’opportunità per affermarsi”, dice Bišćan.
    Il calciomercato del Rijeka è sempre segnato da numerose partenze e arrivi. “Non siamo soltanto noi in questa situazione. Anche gli altri club vivono soprattutto della vendita dei giocatori migliori. Pertanto, non dico niente di nuovo. Io mi adatterò. La gente che si occupa di questa materia – aggiunge il tecnico –, sa il fatto suo e sono convinto che anche in primavera avremo una buona squadra. Ci saranno delle novità pure nel gioco. La squadra attuale ha trovato gli equilibri e l’affiatamento che hanno prodotto ottimi risultati. Abbiamo una rosa ampia e due giocatori per ogni ruolo. Pertanto, si troverà sempre il modo per colmare i posti liberi se qualcuno se ne dovesse andare”.
    C’è stata qualche richiesta speciale nei confronti del direttore sportivo Srećko Juričić e del suo vice Ivan Mance? “Fanno bene il loro lavoro. Stiamo collaborando. Naturalmente, stiamo valutando delle soluzioni legate alle eventuali partenze”, ha risposto Bišćan.
    Si torna a fare sul serio il 30 gennaio con la trasferta a Koprivnica contro lo Slaven Belupo, recupero dell’ultimo turno prima della sosta. Nel frattempo sono in programma almeno quattro amichevoli, una forse già prima della partenza per il Portogallo, dove da alcune stagioni il Rijeka va a prepararsi durante la sosta invernale. Si parte l’11 e si torna il 21 gennaio. Non si parteciperà all’Atlantic Cup come gli ultimi due anni, ma si affronteranno avversarie di ottimo livello. Il 12 ci sarà il match contro il Wolfsburg, il 17 con il Servette e il 20 con i cinesi del Beijing Sinovo Guoan. Le tre partite si giocheranno tutte ad Albufeira. Dopo il rientro a Fiume ci sarà il test con il Krško.

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Sabato, 05 Gennaio 2019 11:40