Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Utilizziamo sia cookie tecnici sia cookie di parti terze per inviare messaggi promozionali sulla base dei comportamenti degli utenti. Può conoscere i dettagli consultando la nostra privacy policy qui. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito.

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me
    ad Top header

    Primorje, a Marsiglia in cerca di conferme

    FIUME | “Sarà un torneo molto più impegnativo rispetto a quello precedente e noi non ci mettiamo pressione. L’unico obbligo sarà quello di mettercela tutta, come è avvenuto nelle partite della prima fase”, ha detto ieri ai media Igor Hinić, alla sua seconda stagione come allenatore del Primorje Erste bank, prima della partenza verso Marsiglia. Qui la squadra fiumana affronterà i padroni di casa del Marsiglia, gli ungheresi del BVSC e i montenegrini del Primorac di Cattaro nel torneo di qualificazione della seconda fase preliminare della LEN Europa Cup di pallanuoto. Il Primorje arriva all’appuntamento dopo avere conquistato il secondo posto nel torneo che si è svolto a Costabella, in cui sono stati superati i tedeschi del Duisburg e il Partizan di Belgrado. I primi qualificati sono stati gli ungheresi dell’OSC, tra le squadre più accreditate per la conquista del trofeo.
    Hinić ha analizzato in breve gli avversari, sottolineando le qualità del Marsiglia, imbottito di nazionali, tra cui il croato Ante Vukičević che fino a due anni fa giocava nel Primorje. Il BVSC è giunto quinto nel campionato magiaro e dovrebbe essere un po’ meno forte rispetto all’OSC, che a Fiume aveva battuto agevolmente la squadra di Hinić. “Il Primorac lo conosciamo abbastanza bene avendoci giocato contro lo scorso anno, ma da allora si è rinforzato.
    I pallanotisti fiumani sono partiti alla volta della Francia ieri notte in pullman. Il primo impegno sarà quello con i padroni di casa, domani sera alle 20. Sabato, alla stessa ora, ci sarà la sfida con il BVSC, mentre l’ultimo incontro è in programma domenica alle 11. Mercoledì poi il Primorje sarà impegnato nella Lega regionale in casa contro il Radnički di Kragujevac, mentre già il sabato successivo si giocherà in trasferta con il Budva. Si tratta di cinque gare in otto giorni. “Praticamente non avremo il tempo per allenarci – commenta Hinić –, un ritmo a cui ho cercato di preparare i ragazzi. Da loro mi aspetto solo tanta determinazione e impegno. Soltanto così potranno arrivare anche i risultati”.
    Ieri è stato presentato anche il secondo dei due rinforzi giunti per questa stagione al Primorje. Si tratta dell’australiano Timothy Putt, che ha già esordito al torneo della prima fase preliminare di Coppa LEN. Come successo in precedenza nei casi di Nathan Power e George Ford, anche Putt è approdato a Fiume con la complicità del selezionatore dell’Australia Elvis Fatović. Nel campionato “down under” non c’è troppa qualità per cui molti dei nazionali vengono spediti in Europa per disputare competizioni più impegnative. “Sono qui da poche settimane e mi sono trovato subito bene con lo staff tecnico e i nuovi compagni. L’atmosfera è ottima e spero che insieme vivremo una buona stagione”, è l’augurio di Putt. Tra le altre novità c’è stata la partenza del difensore Marko Radulović, passato al Vojvodina, mentre nei giorni scorsi è stato operato il centroboa Lovro Paparić. L’intervento al pollice della mano destra richiederà alcuni mesi per il completo recupero. (lv)

    Rate this item
    (0 votes)
    Last modified on Giovedì, 11 Ottobre 2018 08:41